xxi

perché ruba il fiato per un attimo il risucchio del vuoto dopo uno spasimo freddo dopo un abbaglio di pixel? ma giusto un attimo che tutto è ok si torna all'ordinata gestione scarichi ripuliti ipocritamente sorridenti alla vita

eppure anche di questo siamo fatti di voler strappare il senso all'incontro con l'altro senza incontrare nessuno di voler chiudere nel pugno il mistero di voler fare autarchica norma il bastare a noi stessi

eppure anche di questo siamo fatti di dimestichezza con le viltà della carne quando travolta irritata si ritira in buon ordine avendo concesso di sé al mondo non più che un infimo parsimonioso sporcarsi